ETIM: una classificazione che funziona

ETIM è la classificazione standardizzata a livello internazionale, valida per i prodotti del settore installazione, ossia idrotermosanitario, arredobagno, edile, ferramenta, idraulico, elettrico ecc.  

Per le aziende del settore, aderire ad ETIM significa aderire a un sistema di comunicazione delle informazioni di prodotto strutturato ed inequivocabile, per favorire le vendite, l’export, la logistica, la conoscenza del prodotto da parte di distributori, rivenditori, installatori, utilizzatori finali  ecc.

In questo articolo, ti spieghiamo come funziona la classificazione ETIM e perché è molto efficiente per gestire al meglio il flusso delle informazioni di prodotto.

 

Cataloghi, categorie e classi di prodotto: le differenze

Prima di entrare nel dettaglio della classificazione ETIM, facciamo un passo indietro e comprendiamo le differenze tra alcune parole che sembrano sinonimi ma non lo sono: cataloghi, categorie e classi di prodotto.

 

1. Cataloghi:

Un CATALOGO è una collezione di prodotti, comparabile con altri, in funzione dell’assortimento e delle informazioni, statiche e/o dinamiche, che caratterizzano i prodotti. Un’azienda può avere diversi cataloghi per diversi assortimenti: stampa, B2B, specifici clienti, nazione, paese di esportazione ecc.

 

2. Categorie e sotto-categorie (struttura ad albero):

All’interno dei cataloghi, le CATEGORIE vengono utilizzate per organizzare i prodotti in sezioni e sotto-sezioni. Ad esempio, un catalogo di prodotti e accessori per la ‘Rubinetteria Sanitaria’ potrebbe essere organizzato in queste categorie: 

  • Gruppi per docce;
  • Gruppi per vasche;
  • Gruppi per lavabi;
  • Kit completi per bagni, per bidet, per cassette wc, per lavabi, per lavatrici, per lavelli, ecc.

 

A sua volta, la categoria ‘Gruppi per lavabi’ potrebbe essere caratterizzata da ulteriori sotto-categorie quali, per esempio: 

  • Accessori gruppi lavabo;
  • Batterie a 2-3 fori / a ponte;
  • Batterie monoforo;
  • Miscelatori monocomando/bicomando etc .

 

Questo tipo di struttura è definita ad albero, poiché simile ad un albero con rami e foglie: albero delle categorie, albero dei prodotti o tassonomia dei prodotti.

Un prodotto, ad esempio un accessorio, può ricorrere in diverse categorie dello stesso catalogo. A loro volta, le categorie possono essere organizzate diversamente in funzione delle esigenze di chi le deve consultare: l’ufficio acquisti, l’area vendite, il supporto tecnico o l’utente finale hanno interessi e modalità diverse di approccio al prodotto.

Inoltre, le categorie possono essere diverse per canale di condivisione: un catalogo cartaceo ha un albero di categorie logicamente diverso da quello che caratterizza un sito web o servizi B2B o B2C.

 

3. Classi di prodotto:

Le CLASSI di prodotto sono molto simili alle categorie, perché anche per loro deve essere fissata una gerarchia. La differenza sostanziale però è che  invece di contenere prodotti, le classi contengono le caratteristiche dei prodotti. 

Quelle che seguono, nello specifico, sono alcune delle caratteristiche (dette anche properties o features) previste dalla classificazione ETIM per un lavabo:

  • Materiale
  • Qualità del materiale
  • Forma
  • Colore
  • Tipo di montaggio
  • Tipo di fissaggio
  • Distanza dal centro dei fori del bullone
  • Adatto per la lunghezza della consolle
  • Con materiale di fissaggio ecc. 

 

La classificazione ETIM

ETIM è l’acronimo di ETIM Technical Information Model e viene utilizzata in tutto il mondo per classificare e condividere le informazioni sui prodotti del settore dell’installazione: idrotermosanitario (hvac & sanitary), elettrico, edile e ferramenta.

ETIM aiuta i Produttori ad inviare, in modo semplificato ed uniforme, le informazioni dei propri prodotti ai Clienti Grossisti, facendogli risparmiare tempo e denaro ed evitando di inviare informazioni incomplete e/o incoerenti. Infatti, l’attività dei Grossisti non deve consistere nel raccogliere informazioni sui prodotti ma venderli.

Per questo il processo di gestione e condivisione dei dati e delle informazioni di prodotto deve essere il più efficiente possibile, con benefici su tutti gli attori della catena, dal produttore, al grossista, fino all’utente finale.

 

Organizzazione della Classificazione ETIM

La classificazione ETIM è organizzata in Gruppi suddivisi in Classi di prodotto. Ogni Classe è declinata in Caratteristiche. Ogni Caratteristica può essere di tipo:

  • numerico (con l’eventuale unità di misura già fissata);
  • range (da … a con l’eventuale unità di misura già fissata);
  • logico (sì o no);
  • alfanumerico (elenco di selezione caratterizzato da Valori preimpostati).

Gruppi, Classi, Caratteristiche (Features) e Valori sono identificati univocamente da un codice, composto da un prefisso alfanumerico di due caratteri e da un codice numerico di 6 cifre (EGXXXXXX, ECXXXXXX, EFXXXXXX, EVXXXXXX).

Chi classifica i prodotti nel rispetto delle linee guida ETIM, ‘distribuisce’ codici e relativi valori. Le descrizioni dei Gruppi, delle Classi, delle Caratteristiche e dei Valori sono disponibili in diverse lingue. Di fatto questa classificazione standardizzata permette di comunicare le informazioni sui prodotti in tutto il mondo, usando un’unica lingua!

Per fare un esempio, riportiamo di seguito le caratteristiche, e relativa tipologia, di una Vasca da bagno: Classe EC011609 Vasca/Combinazione Vasca-Doccia del Gruppo EG017110 Dispositivi di ricezione acque reflue.

 

Alcuni vantaggi delle Classificazione ETIM  

  • Dati di prodotto, sempre aggiornati ed affidabili, provenienti dalla fonte più autorevole: il Produttore

    Ricevere i dati di prodotto dal Produttore e/o da una piattaforma come DOMUSPARTES.IT, riduce i rischi di errori di identificazione e caratterizzazione in tutta la catena di approvvigionamento e nei processi di prevendita, vendita e postvendita;

  • Il modello è multilingue e le traduzioni per i mercati internazionali sono fornite automaticamente.

    Quando si condividono i dati di prodotto della classificazione ETIM si inviano i codici delle Classi, delle Categorie e dei Valori. La traduzione avviene automaticamente stante la disponibilità della lingua del paese di destinazione. Ad oggi ETIM è rappresentata in oltre 24 Paesi;

  • Le informazioni possono essere inviate in forma digitale o stampata.

    Esistono diversi formati di scambio (file strutturati per il conferimento delle informazioni di prodotto) che prevedono ETIM come standard per la declinazione delle caratteristiche di prodotto. I più diffusi sono BMEcatETIM, FAB-DIS, BMDG cui si aggiunge il nuovo ETIMxChange. Questi formati di scambio permettono di condividere oltre ai dati ETIM anche tutte le informazioni ed asset digitali di prodotto come: Identificazione Articolo, Dettagli per l’ordine, Aggregazioni, Prezzi, Articoli correlati, Imballi & Confezionamenti, ed asset digitali come Immagini, Documenti, Certificati, Manuali, Cataloghi, Disegni, Vettoriali 2-3D, Oggetti BIM, Presentazioni, Video ecc;

  • I Grossisti possono trasformare più velocemente i dati standardizzati in contenuti che promuovo le vendite.

    Grazie ad ETIM ed ai formati di scambio, i Grossisti possono automatizzare i processi di ricezione ed utilizzo dei dati di prodotto, finalizzandoli rapidamente nelle attività di prevendita, vendita e postvendita. Avendo a disposizione informazioni di prodotto complete ed uniformemente strutturate, oltre ad un’efficiente supply chain, può essere agevolmente implementata una strategia Long-Tail che permette al Grossista di offrire molti più prodotti di quelli normalmente proposti. Fine del doppio lavoro: nessuna ripetizione di immissione manuale delle informazioni di prodotto;

  • I Clienti hanno a disposizione informazioni sui prodotti più complete ed accurate.

    L’81% degli acquirenti on-line hanno dichiarato come molto importante la presenza di dettagliate informazioni di prodotto. La disponibilità di informazioni ed asset di prodotto aggiornate e complete è un notevole fattore di agevolazione delle vendite e della fidelizzazione;

  • I Produttori ed i Grossisti sono pronti a gestire nuove conformità e regolamenti.

    Grazie alla classificazione ETIM ed ai formati di scambio, le informazioni relative a conformità e regolamenti verranno messe a disposizione rapidamente.

  • La supply chain diventa più agile ed in grado di gestire più rapidamente il ciclo di vita del prodotto.

    Prima del prodotto arrivano le informazioni per promuoverlo, agevolando la fase di promozione e di prevendita. Grazie ad ETIM ed ai formati di scambio, le informazioni di prodotto sono disponibili già dalla presentazione del prodotto. Durante tutto il ciclo di vita il prodotto è corredato da informazioni costantemente aggiornate che agevolano tutti i processi di gestione;

  • Le caratteristiche di prodotto sono immediatamente utilizzabili grazie ad un modello standard.

    Poter ricevere da tutti i Produttori/Fornitori e/o da una piattaforma come  DOMUSPARTES.IT, i dati e gli asset digitali di prodotto, declinati nel rispetto di linee guida standard, abbatte i costi correlati alla loro gestione, condivisione ed utilizzo.

  • Il modello di standardizzazione delle informazioni di prodotto ne semplifica la ricerca, il confronto, l’analisi e l’aggregazione statistica

    Grazie alla disponibilità di informazioni di prodotto declinate in modalità standard, le attività di ricerca, confronto, analisi, ed aggregazione dei prodotti, sono più semplici da integrare nelle applicazioni ERP e dipartimentali, con riscontri immediati nelle attività di vendita e supporto. 

 

ETIM nel mondo

ETIM è stata introdotta in Olanda agli inizi degli anni ‘90 nel settore Elettrotecnico per rispondere all’esigenza di condividere in modo uniforme le informazioni di prodotto nella supply chain. 

Negli anni successivi, la classificazione è stata estesa a livello internazionale ai settori Idrotermosanitario (HVAC & Sanitary), Edile e Ferramenta.

ETIM 9.0, l’ultima versione, è stata rilasciata a novembre 2023. La versione ETIM 10.0 è attesa per  novembre 2024. I cambiamenti che intercorrono fra una versione e l’altra caratterizzano la versione ETIM Dynamics.

 

ETIM International (http://www.etim-international.com/), l’Associazione che gestisce lo standard, è stata fondata nel 2008 ed oggi ha una rete di Partner presenti nella maggior parte dei paesi Europei, in Nord America ed Oceania, che ne garantisce la diffusione, la crescita ed il supporto.

ETIM è uno standard aperto che chiunque può utilizzare; la sua semplicità lo rende facilmente accessibile sia dalle grandi che dalle piccole aziende.

  • Sei un Produttore che ha la necessità di approfondire la conoscenza della Classificazione ETIM per caratterizzare i propri prodotti e conferirli al mercato?
  • Sei un Grossista che ha la necessità di organizzarsi per ricevere e utilizzare le caratteristiche di prodotto declinate e ricevute nel rispetto delle linee guida ETIM?
 
Non esitare a contattarci, saremo felici di supportarti!

Digital Asset Management (DAM)

Applicativi e Sistemi per gestione Centralizzata degli Asset Digitali di Prodotto (Immagini, Documenti, Manuali, Certificazioni, Schede di Sicurezza, Disegni Tecnici, Vettoriali 2D/3D, Oggetti BIM, Video, Presentazioni, Audio …

Product Information Management (PIM)

Applicativi e Sistemi per la gestione Centralizzata delle Informazioni di Prodotto (Dati, Informazioni ed Asset Digitali)

Formati di scambio

I Formati di Scambio (Exchange Format) sono file, strutturati nel rispetto di specifiche linee guida, che permettono il conferimento delle Informazioni di Prodotto (Dati, Informazioni ed Asset Digitali) ad esempio dai Produttori ai Grossisti.

Nel settore dell’installazione alcuni dei più diffusi Formati di Scambio, Nazionali ed Internazionali sono: Listino ANGAISA, BMDG, METEL®, BMEcatETIM, DAR, FAB-DIS, QDI.

Classificazione ETIM

ETIM (Etim Technical Information Model) è lo standard per il raggruppamento e la declinazione delle specifiche tecniche dei prodotti nel settore dell’installazione (idrotermosanitario, elettrico, edile, ferramenta).

Attraverso un modello uniforme di classificazione del prodotto che utilizza classi di prodotto, caratteristiche, valori e sinonimi, agevola la condivisione delle caratteristiche tecnico/commerciali.

Le caratteristiche di prodotto ETIM completano il set delle indispensabili informazioni di prodotto (dati ed asset digitali): Identificazione Articolo, Dettagli per l’Ordine, Aggregazioni, Prezzi, Articoli Correlati, Imballi & Confezionamenti, Immagini, Documenti, Disegni, Oggetti BIM, Video, Presentazioni …

Informazione di prodotto

Identificazione Articolo, Descrizione Articolo, Dettagli per l’ordine, Aggregazioni, Prezzi, Misure dell’articolo e dei possibili Confezionamenti, Caratteristiche ETIM, Immagini, Documenti, Manuali, Certificazioni, Disegni tecnici, Vettoriali 2D/3D, Oggetti BIM, Audio, Video … sono Informazioni di Prodotto.